Scopo del progetto

Al fine di migliorare l’attuazione della DIRETTIVA DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO  – 2012/29/EU del 25 ottobre 2012, che stabilisce norme minime riguardanti i diritti, l’assistenza e la protezione delle vittime di reato, il nostro progetto mira a:

– Incrementare le informazioni disponibili per le vittime di reato circa il patrocinio gratuito come un mezzo per facilitare la tutela dei loro diritti
– Individuare standard comuni per gestire vittima di casi di criminalità al fine di avere un risarcimento solo
– Rafforzare le capacità dei professionisti nel trattare con le vittime, attraverso la realizzazione di un corso di formazione
– Affrontare le principali esigenze delle vittime di reati per una protezione rafforzata dei loro diritti durante il processo, come affermato tra gli altri dal punto 2.3.4 del programma di Stoccolma
– Facilitare l’informazione di quelle categorie di cittadini meno consapevoli dei loro diritti, in particolare la popolazione delle zone rurali, attraverso la produzione e la consegna di una serie di strumenti di comunicazione.
– Accrescere la cultura giuridica europea e la cultura della sicurezza tra le forze di polizia, i professionisti, i membri di ONG e le associazioni di vittime dei reati.
– Rinforzare fra le università europee, le ONG e i Dipartimenti di polizia in materia di tutela dei diritti delle vittime della criminalità.